tredy.com  
prenota
 
ricerca | AIUTO private Aggiungi la Tua Struttura

Appartamenti a Sorrento, Costiera Amalfitana e Positano per la Tua Vacanza

English   Italiano   Deutsch   Francaise

 
 
dal
     
dal al
     
al
 
  • Siete in: Home » musei » STANZE DI RAFFAELLO -Vaticano

STANZE DI RAFFAELLO -Vaticano

STANZE DI RAFFAELLO -Vaticano

Il papa fece dipingere a Raffaello quattro stanze degli appartamenti papali tra il 1508 e il 1520, con molti allievi come aiuti; le stanze sono:

  • Stanza della Segnatura: visualizzazione dei concetti di Vero, Bene, Bello. Il vero è incarnato dalla filosofia, celebrata nella Scuola di Atene: in un imponente edificio classico, a bracci perpendicolari con volte a botte a lupanari, sono riuniti tutti i più importanti filosofi dell'antichità, posti su due livelli, separati da una scalinata. Al centro, attorno al punto di fuga sono posti Platone ed Aristotele (il primo indica il cielo, il secondo la terra). L'insieme è fortemente prospettico e da un senso di equilibrio, compostezza e classicità. La figura di Eraclito, che corrisponde a Michelangelo, è stata dipinta in un secondo momento, su ispirazione delle prime parti visibili della volta della Cappella Sistina.


  • Stanza di Eliodoro: episodi storici in cui si dimostra la protezione di Dio alla chiesa. Una di queste è la Liberazione di san Pietro dal carcere: il racconto è diviso in tre scene distinte: al centro un angelo sveglia il santo, a destra entrambi scappano, a sinistra i soldati si svegliano per inseguirli. L'elemento più importante è quello della luce: debole quella della luna e delle torce, sfolgorante quella dell'angelo, che si somma a quella naturale che proviene dalla finestra (reale) sottostante.


  • Stanza dell'Incendio di borgo: storie di papi che condividevano il nome di Leone (in onore del nuovo papa Leone X). L'incendio del borgo era un incendio conclusosi con il semplice gesto della croce del papa Leone IV. Il dipinto è ricco di movimento e pone a confronto la vecchia basilica paleocristiana, un edificio con caratteristiche classiche, con l'architettura cinquecentesca e i tre ordini classici romani, il dorico, lo ionico e il corinzio: questi sono segnali evidenti dell'interessamento dell'artista all'architettura, fresco di nomina a "architetto di San Pietro", che studiava il trattato di Vitruvio in quel momento. Citazione di Enea, in un uomo che porta sulle spalle un vecchio Anchise, e con di lato un giovinetto.


  • Stanza di Costantino: la stanza attinge il suo nome dell'Imperatore che riconobbe il Cattolicesimo come religione ufficiale dello stato romano. Lo spazio, destinato ai ricevimenti ufficiali, fu dipinto dagli allievi di Raffaello a causa della prematura scomparsa dell'artista urbinate con quattro episodi della vita dell'imperatore: la "Battaglia di Costantino contro Massenzio", il "Battesimo di Costantino", la "Donazione di Roma" e la "Visione della Croce". In quest'ultima opera si rappresenta l'episodio secondo cui l'imperatore avrebbe avuto in sogno la premonizione della sua vittoria contro Massenzio, qualora avesse sostituito sulle insegne dei soldati le aquile imperiali con il simbolo della croce.

 
archivio musei
MAPPA D'ITALIA
cartina italia
Abruzzo
Calabria
Emilia Romagna
Lazio
Lombardia
Molise
Puglia
Sicilia
Trentino A. Adige
Valle d'Aosta
Basilicata
Campania
Friuli V. Giulia
Liguria
Marche
Piemonte
Sardegna
Toscana
Umbria
Veneto
AREA RISERVATA
STRUTTURE RICETTIVE
strutture Login
Aggiungi la Tua Struttura
AGENZIE DI VIAGGIO
Agenzie di viaggio Login
Affiliazione
SITI WEB
website Login
Affilia il tuo sito web

BENVENUTI IN TREDY
RICETTA ITALIANA DEL GIORNO
RICCIARELLI - Dolce della Toscana
RICCIARELLI - Dolce della Toscana

Scottate le mandorle in acqua bollente, poi pelatele, fatele tostare nel forno tiepido e pestatele finemente in un mortaio con 60 g di zucchero semolato. Trasferite il composto in una terri ... continua

Vai alle ricette italiane
MUSEO DEL GIORNO
CENACOLO DI LEONARDO DA VINCI - Milano
CENACOLO DI LEONARDO DA VINCI - Milano

Leonardo da Vinci dipinse l’Ultima Cena nel Refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie a Milano negli anni fra il 1495 ed 1497. Purtroppo l’arista fiorentino si servì di una tecnic ... continua

Vai ai musei d'Italia
ascolta l'intervista di tredy.com su radio24
LE DESTINAZIONI PIÚ RICHIESTE
Alessandria, Altopiano Delle Rocche, Aosta, Assisi, Asti, Bari, Brescia, Capo Vaticano, Capri, Catanzaro, Chianti, Cilento, Cinque Terre, Costa Delle Marche, Costiera Amalfitana, Dolomiti, Elba, Firenze, Gargano, Ischia, Isole Egadi, Isole Eolie, Lago Di Como, Lago Di Garda, Langhe Piemonte, Lecce, Lucca, Lunigiana, Macerata, Mantova, Maremma Toscana, Monferrato, Montepulciano, Napoli, Perugia, Pesaro Urbino, Pisa, Pistoia, Positano, Prato, Procida, Riviera Adriatica, Riviera Dei Fiori, Riviera Del Conero, Riviera Delle Palme, Roma, Salento, Salerno, San Gimignano, Sardegna, Sicilia, Siena, Sorrento, Terni, Torino, Treviso, Val Gandino, Valtiberina Toscana, Veneto, Venezia, Viterbo
Utenti affiliati | Amministrazione | Pwd | Chi siamo | Regioni | Gallerie fotografiche | Mappa del sito